Pillola rosa, primo via libera dagli Usa

di Luca Burini
Il Viagra per donne aveva subìto due bocciature, che avevano scatenato il putiferio. Ora il sì di una commissione della Food and Drug Administration. Il responso definitivo ad agosto.

aaaaaviagrarosaPer lui c’è la pillola blu, si sa. E per lei? Il Viagra per le donne esiste. E ha ottenuto un’importante disco verde negli Stati Uniti. Una commissione della Food and Drug Administration (Fda), l’autorità americana per gli alimenti e i medicinali, ha approvato, finalmente, il farmaco per la libido femminile. Certo si tratta ancora di un’approvazione con paletti. L’autorità chiede infatti a Sprout Pharmaceutical, la casa che produce il medicinale, di mettere a punto un piano per limitare gli effetti collaterali e rischi, fra i quali la stanchezza, la bassa pressione sanguigna e i mancamenti.

LA PARITÀ DI GENERE PASSA ANCHE DAL VIAGRA
Nella commissione il voto è stato abbastanza netto: 18 sì contro 6 no. Una svolta. Visto che la Fda ha bocciato il farmaco due volte dal 2010, attirandosi una pioggia di critiche. Anche quella di discriminare le donne. Alcune associazioni a favore dei diritti femminili e dei produttori del farmaco hanno addirittura lanciato una petizione, in cui accusavano la Fda di discriminare le il mondo femminile «approvando il Viagra e altri 25 farmaci per aiutare gli uomini ad avere sesso, e non le donne». La petizione online è diventata virale e ha raccolto 40 mila firme in poche ore. Le perplessità della Fda nei confronti del flinbaserin, il medicinale in esame, erano dovute alla modesta efficacia rispetto agli effetti indesiderati come sonnolenza, giramenti di testa e nausea.

ULTIMA PAROLA AD AGOSTO
Anche se si tratta di un’importante vittoria, l’ultima parola spetta comunque all’agenzia federale per la quale il parere della commissione non è vincolante. La decisione definitiva è attesa per agosto 2015.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Coppia Argomenti: , , , , , Data: 05-06-2015 11:48 AM


Lascia un Commento

*