L'allarme

Attente: il Walter si sta accorciando

di Daniela Uva
Le nuove generazioni sono meno dotate. L'endocrinologo Carlo Foresta spiega il perchè.
Enrique Iglesias è una delle poche star maschili ad aver ammesso di essere molto poco dotato. E non a livello artistico.

Enrique Iglesias è una delle poche star maschili ad aver ammesso di essere molto poco dotato. E non a livello artistico.

La ricerca, dalle solidissime basi scientifiche, è stata pubblicata solo pochi giorni fa dall’autorevole quotidiano britannico Telegraph. E, naturalmente, è subito entrata nel repertorio di Luciana Littizzetto. Che in diretta, a Che tempo che fa, ha parlato con la sua solita ironia irriverente delle dimensioni, inesorabilmente sempre più striminzite, dell’organo sessuale maschile. Perché sembra proprio che il suo rimpiccolimento progressivo non sia una leggenda, ma il prodotto della presenza di alcune malattie e di sostanze chimiche nocive negli alimenti e nell’aria. Che avrebbero effetti dannosi sul sistema endocrino degli uomini e, di conseguenza, anche sulle dimensioni del pene.

DUE CENTIMETRI IN MENO RISPETTO A 60 ANNI FA
Il giornale britannico è partito dal libro The feminization of nature – scritto dall’esperta Deborah Cadbury – per mettere in luce come negli ultimi 60 anni l’organo si sia rimpiccolito, in media, di ben due centimetri. Colpa dell’esposizione continua a sostanze chimiche quali bifenili e bisfenolo, presenti in molti oggetti di plastica. E della diffusione di malattie quali il diabete, che mettono a repentaglio la virilità maschile. Il risultato è che, attualmente, il pene misura in media 13 centimetri. Mentre circa 60 anni fa ne poteva contare circa due in più. «Tutto ciò che sappiano è che gli uomini contemporanei vivono molto più a lungo, ma spesso sono più grassi e soffrono di malattie croniche come il diabete che influisce sulla frequenza e sulla mascolinità delle erezioni», ha messo in luce il Telegraph.

Ma l’emergenza è davvero così allarmante? Lo abbiamo chiesto a Carlo Foresta, professore di Endocrinologia all’università di Padova.
D: Il Telegraph ha spiegato che l’organo sessuale maschile si sta progressivamente accorciando. Esiste una base scientifica per affermarlo?
R: Assolutamente sì. Questo fenomeno esiste ed è in costante evoluzione. Il Telegraph parla di circa due centimetri. I nostri studi hanno dimostrato che, almeno per quanto riguarda il nostro Paese, il pene dei giovani si è accorciato di circa un centimetro rispetto ai coetanei degli anni Cinquanta del Novecento.
D: A cosa è dovuta questa riduzione?
R: Sicuramente ad alcune sostanze nocive, alle quali siamo esposti. Ma anche a stili di vita sbagliati. Molti giovani sono in sovrappeso, addirittura obesi. Possiamo senz’altro affermare che proprio l’obesità ha un effetto negativo sulla produzione di ormoni durante l’età dello sviluppo. E che quindi può determinare un deficit nell’organo sessuale maschile.
D: Ma esiste anche una componente genetica o questo fenomeno dipende solo da agenti esterni?
R: Possiamo dire che esiste un mix di questi fattori. Da una parte le dimensioni dell’organo sessuale dipendono dal nostro Dna. Dall’altra è vero anche che possono essere influenzate da altri fattori, come per esempio gli stili di vista sbagliati, i fattori ambientali, l’esposizione a sostanze dannose. Che sono pericolose soprattutto se vengono in contatto con soggetti in età di sviluppo.
D: Il Telegraph cita anche malattie come il diabete. Anche queste hanno un ruolo?
R: Sì, assolutamente. Non sono solo i giovani a rischiare, perché le dimensioni dell’organo sessuale sono influenzate anche dagli ormoni. Così se si determina un calo del testosterone, il pene può subirne un danno. Questo, per esempio, può accadere se subentrano malattie croniche come il diabete o l’obesità. O quando l’ormone maschile subisce un calo fisiologico dopo i 50 anni.

Ne sa qualcosa Enrique Iglesias, che nel 2012 aveva confessato al mondo di avere il pene più piccolo del mondo. Rincarando la dose nel gennaio 2014, quando ha aggiunto di non fare mai la doccia nudo quando ci sono paparazzi nelle vicinanze. Con buona pace delle sue fan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Uomini Argomenti: , , , Data: 26-01-2015 03:51 PM


Lascia un Commento

*