Ossessioni

WhatsApp non avrai il mio uomo

di Daniela Uva
Guida in 10 punti per maniache sentimentali. Al limite dello stalking.
La doppia spunta blu che in

La doppia spunta blu che indica la lettura del messaggio è l’ultima funzione introdotta dal sistema di messaggistica che è stato comprato da Facebook.

Lui è alla partita di calcetto. Gli mandi un messaggino su WhatsApp proprio nell’ora X, quando dovrebbe aver finito sia la doccia sia la chiacchiera con i compagni di squadra. In basso a destra, le due spunte che accompagnano il messaggio si colorano di blu. «L’ha letto, adesso mi risponde», pensi. Ma niente, passano i minuti e il telefono tace. Nella tua testa succede di tutto, ma neanche un pensiero è rivolto a un possibile, minuscolo, contrattempo. «È con un’altra». Il pensiero diventa fisso, ossessivo. E alla fine scatena una lite furibonda che senza quel segnetto in basso a destra si sarebbe potuta evitare.

LA STALKER SENTIMENTALE AMA LA SPUNTA BLU
Maledette spunte blu. Tanto che dopo le polemiche sembra che la famosa applicazione stia facendo fare marcia indietro sull’avviso di lettura. Eppure, in cuor loro, tantissime donne sperano che resti. Perché, che piaccia o no, rappresenta una forma di controllo diabolica. Anche se, è bene premetterlo, quando uno strumento come WhatsApp mette in crisi una coppia la colpa non è della tecnologia, ma di chi la sfrutta a suo uso e consumo.

IL 40% DEI MATRIMONI FINISCE PER COLPA SI UN SMS
La prova? Una ricerca dell’Associazione avvocati matrimonialisti ha messo in luce che è proprio WhatsApp è a vario titolo coinvolto nel 40% dei divorzi italiani. Perché è il testimone di vere o presunte infedeltà o corteggiamenti a distanza che, una volta scoperti, mandano all’aria il matrimonio. E non soltanto nella mediterranea – e gelosissima – Italia. Anche i più freddi anglosassoni dicono addio al partner per colpa dell’app in un terzo dei casi.
Ma come è possibile proteggere la propria unione a dispetto della tecnologia? Non è necessario cancellare l’account. Basta solo usarlo al meglio. E magari dare un’occhiata al cellulare del partner. Se ha usato uno di questi trucchetti è possibile che stia cercando di aggirare il controllo. E quindi – magari – di nascondere qualcosa. Ecco una miniguida di Letteradonna.it per le detective sentimentali.

1. IL TRUCCHETTO ANTI NOTIFICA
A dispetto dell’arrivo della doppia spunta blu, è possibile evitare che il mittente sappia quando un messaggio è stato letto. Basta accedere a WhatsApp, attivare la modalità aereo del proprio smartphone e solo in quel momento procedere all’apertura della conversazione. Il messaggio si può leggere, ma la modalità aereo impedisce al telefono di inviare ai server la notifica di lettura avvenuta.
Stato personalizzato. L’app permette da sempre di inserire uno status, che avvisi gli amici della situazione in cui ci si trova. “Impegnato”, “In ufficio”, “In riunione”. Se quello del partner cambia troppo spesso, anche in orari improbabili, è possibile che stia cercando di sfuggire ai messaggi.

2. IL SALVATAGGIO AUTOMATICO
Normalmente su iPhone foto e altri contenuti media ricevuti con WhatsApp vengono salvati in automatico sul cellulare. Mentre su Android finiscono in una cartella speciale. Se sullo smartphone del partner questa opzione risulta misteriosamente disattivata forse è il caso di porsi qualche domanda.

3. USA LA FUNZIONE SCHERMATA HOME
Sui dispositivi Android l’app crea una sorta di scorciatoia per accedere più velocemente a una conversazione con un contatto importante dalla schermata home. Basta tenere premuto il dito su una conversazione all’interno di WhatsApp e scegliere l’opzione «Crea shortcut» dal menù che compare a schermo. A quel punto sulla schermata home viene evidenziata un’icona con la foto del contatto. Una sbirciatina ai contatti più frequenti è d’obbligo.

4. IMMAGINI E VIDEO: LA MEMORIA PARLA
Foto e video salvati automaticamente sul cellulare attraverso WhatsApp possono essere facilmente cancellati dalla memoria, anche perché ne occupano parecchia. Se le cancellazioni sono troppo frequenti, magari su smartphone dalla memoria gigantesca, forse il partner sta nascondendo qualcosa.

5. LA CHAT  MANDALA VIA MAIL
Volete scoprire quali sono state le ultime chat del vostro compagno o marito? Niente paura, i cellulari di nuova generazione effettuano un backup automatico su base quotidiana, settimanale o mensile. Su iPhone basta toccare il nome del contatto nella conversazione e selezionate l’opzione «Invia conversazione via email». Su Android la stessa voce è disponibile nelle opzioni della conversazione, nel menu “Altro”. Un’occhiata furtiva alla posta elettronica e il gioco è fatto.

6. LA SPUNTA BLU È UN SEGNALE
Sulla famigerata spunta blu WhatsApp potrebbe presto fare marcia indietro, dando agli utenti la possibilità di disattivarla. Se il partner in futuro dovesse scegliere questa strada, è molto probabile che il suo scopo sia quello di voler disporre liberamente dei vostri messaggi, senza dare troppe spiegazioni.

7. SEGUI LA TRACCIA DEL MESSAGGIO
Volete sapere tutto, ma proprio tutto, di quello che è successo al vostro messaggio da quando l’avete inviato a quando è stato letto? Basta andare sulla sezione “Info”. Con l’avviso di lettura è arrivata anche questa opzione: è sufficiente premere il dito a lungo sul messaggio per veder comparire tutti i dati cronologici relativi alla consegna e alla lettura.

8. MISURA LA PREPARAZIONE TECH DEL PARTNER
Se inviate un messaggio al partner e questo diligentemente risponde, ma la spunta blu non compare, è probabile che lui stia aggirando l’ostacolo leggendo solo una parte del testo, quella che appare nella notifica o nell’anteprima, senza entrare nell’applicazione. Se succede troppo spesso il guinzaglio tecnologico può essere a rischio.

9. ORARIO FANTASMA
WhatsApp ha sempre dato la possibilità di conoscere quale sia l’orario dell’ultimo acesso di un utente. È un modo per sapere quando questo è attivo sull’applicazione. Se l’orario del vostro partner improvvisamente sparisce, è meglio cominciare a preoccuparsi. Non sarà più possibile sapere quando lavora e quando invece chatta.

10. SE FAI TUTTO HAI UN PROBLEMA
Se hai letto in maniera compulsiva e applicato tutti i consigli sopra, hai un problema serio con WhatsApp. Ma soprattutto con il tuo lui. Pensaci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Coppia, Manie&Ossessioni, Uomini Argomenti: , , , Data: 13-11-2014 03:26 PM


Lascia un Commento

*