Rapporti

Il tempo dell'eiaculazione precoce

Lo è solo se l'atto sessuale dura meno di 3 minuti. Lo dice uno studio internazionale.
E' stato definito il  tempo dell'eiaculazione precoce: Meno di tre minuti.

E’ stato definito il tempo dell’eiaculazione precoce: meno di tre minuti.

Definito dopo anni cosa si intende esattamente per eiaculazione precoce. A spiegarlo è il direttore del Centro Australiano di Salute Sessuale, Chris McMahon, uno degli autori del rapporto pubblicato sul Journal of Sexual Medicine, secondo il quale gli uomini che raggiungoo troppo presto l’orgasmo sono il 2 e il 3% degli uomini. Questi soggetti tipicamente durano un minuto o meno.
In un altro 4-6% dei casi  eiaculano dopo circa tre minuti o meno.
TRE CONDIZIONI PER UNA DIAGNOSI
Ma per dire con certezza che un individuo soffre di eiaculazione precoce devono coesistere tre condizioni, ha spiegato McMahon, ed è necessario che si verifichino tutte e tre. Oltre alla durata, è necessario che gli uomini non riescano a controllare o ritardare l’eiaculazione durante il sesso, e che questi problemi di performance causino conseguenze psicologiche negative di frustrazione, fino al punto di evitare il sesso. Non rientrano nella diagnosi i casi di ‘eiaculazione precoce variabile’, quando l’uomo talvolta viene troppo presto e altre volte no, e di ‘eiaculazione precoce soggettiva’ quando ha solo l’impressione che la conclusione sia stata prematura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*