Vita di coppia

Sesso, meglio trasgredire che tradire

di Lucrezia Holly Paci
Fare l'amore in posti strani eccita il 71% delle donne. Ma occhio a non sconfinare nella perversione.
Trasgredire piace al delle coppie.

Tre coppie su 5 si eccitano se fanno l’amore fuori dal letto.

In spiaggia, nel parco, in montagna per chi vuole farlo all’aria aperta. Nel guardaroba, in bagno, in ufficio, al cinema o a teatro se si preferiscono luoghi più chiusi. In ascensore, in automobile o in treno per chi è amante del movimento. Il sesso “strano” offre diverse alternative agli affezionati, che hanno sempre meno difficoltà a parlarne.
TRASGREDIRE È MODA
Non se ne parla solo tra amici. Dichiarare pubblicamente i posti più strani in cui si è fatto sesso è diventata una moda. A partire dai Vip che si fanno belli, svelando le loro esperienze più ardite: in un bagno della Cappella Sistina con una sconosciuta tedesca per Max Giusti, al cimitero per Califano, dietro al bancone con il macellaio per Vladimir Luxuria o in aereo per la Seredova che ora ambisce alla mongolfiera (ma deve aspettare di trovare un nuovo compagno visto che con Buffon l’amore pare essere arrivato al capolinea).
E c’è anche chi rende la trasgressione sessuale il suo jolly in affari: come è accaduto a Venezia, lo scorso gennaio, con l’inaugurazione della Love Limousine, la nuova auto con 10 posti disponibili, dotata di abitacolo e vetri rigorosamente oscurati, riservata alle coppie trasgressive che vogliono divertirsi nel lusso.
MEGLIO OSARE CHE CORNIFICARE
Del resto al 71% delle donne la trasgressione piace. Ma 4 su 10 desistono dal comunicare i loro desideri al partner. A rilevarlo è stata una ricerca condotta da CougarItalia.com , il sito dedicato alle donne mature in cerca di nuovi incontri, che ha indagato su un campione di oltre 1.000 iscritte, di età compresa tra i 35 e i 55 anni. Non solo: trasgredire è anche preferibile al tradimento. Il 67% delle donne intervistate, infatti, ha dichiarato di essere contraria a tradire il proprio partner, se soltanto fosse più trasgressivo in intimità.
TRE COPPIE SU CINQUE SI ECCITANO
Ma il “famolo strano” piace anche a lui. Un recente sondaggio della ABC ha svelato che sarebbero proprio gli italiani ad eccitarsi di più, nella pratica dell’amore trasgressivo in luoghi pubblici. A seguirli sarebbero i greci, gli argentini e gli svedesi. Ma anche gli americani non scherzano e mostrano uno spiccato spirito di intraprendenza. Tre coppie su cinque provano piacere nel rischiare di essere scoperte. Per i ¾ degli intervistati l’esperienza non si programma, ma si improvvisa. Al 51% è capitato almeno una volta di farlo in macchina, in treno o in aereo. E chi non lo ha mai sperimentato ammette di averlo fantasticato: oltre il 35% ha immaginato di farlo in posti pubblici con il proprio partner, o anche con uno sconosciuto .
IL CAMPANELLO D’ALLARME
Ma attenzione a non superare il limite tra trasgressione e perversione. Le fantasie sessuali fanno bene alla coppia: contrastano la monotonia della routine, stimolano l’erotismo e introducono l’elemento del gioco che ravviva la sessualità. Se però fantasticare o mettere in atto la trasgressione diventa l’unica via per eccitarsi e poter fare l’amore, ecco che qualche cosa non va e la stabilità della relazione affettiva rischia di essere compromessa. In altri termini: si alla trasgressione ma sempre con amore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Coppia, Fantasie Argomenti: , Data: 30-04-2014 11:02 AM


Lascia un Commento

*