TREND

Niente baci al primo appuntamento

di Margherita Gamba
Il contatto non piace a 6 donne su 10. Preferiscono aspettare. Per sentirsi più sicure.
Il bacio è un gesto molto intimo.

Il bacio è un gesto molto intimo.

L’International Kissing Day si è rivelata l’occasione ideale per indagare sul rapporto che intercorre tra baci e primo appuntamento. Meetic, attraverso i dati della sua indagine Lovegeist, su 10.561 single adulti di età compresa tra 18 e 65 anni in diversi paesi europei, ha fornito risultati interessanti.
UOMINI PIÙ AUDACI
È emerso che sono gli uomini i più propensi nei confronti di questo comportamento: solo quattro donne su 10, infatti, lo reputano appropriato, mentre sale a sei il numero dei maschi. In altre parole, secondo la ricerca, sembra che le donne si lascino andare ad un primo bacio solo quando si sentono davvero pronte. E anche altri variabili entrano in gioco quando si tratta del primo bacio, in particolare, l’età: minore è la fascia d’età e maggiore è la propensione.
GIOVANI PIÙ PROPENSI AL BACIO
Tra i 18 e i 24 anni infatti, la percentuale dei single italiani che reputano adeguato baciarsi al primo appuntamento è del 21%, mentre scende al 13% tra i 50 e i 60.
Un consiglio rivolto agli uomini, quindi, è quello di essere pazienti e non correre. Ad un primo appuntamento, inoltre, non è solo il bacio ad essere considerato inopportuno.
In Europa, lo stesso approccio vale anche per tutti gli altri segnali di affetto, che si tratti di prendere le mani della partner (considerato opportuno dal 58% degli uomini contro il 43% delle donne), di camminare abbracciati (46% degli uomini contro 28% delle donne) o di fare sesso, comportamento che vede il solo 12% delle donne a favore contro il 36% degli uomini single.
GLI ITALIANI NON AMANO IL CONTATTO FISICO
Sorprendentemente, la ricerca ha evidenziato, infine, come, a dispetto dell’immaginario comune, gli italiani non siano la popolazione maggiormente amante del contatto fisico, battuti ampliamente dai nordici: prendere la mano della persona con cui ci s’incontra per un primo appuntamento, piace più a norvegesi (56%) e svedesi (59%) che agli abitanti dello Stivale (48%). Stessa cosa vale per il camminare abbracciati, comportamento che incontra il gusto di norvegesi (86%) e svedesi (62%), ma solo del 38% degli italiani.
UN BACIO ALLUNGA LA VITA
Se consideriamo, invece, il bacio come dimostrazione d’affetto in una coppia consolidata, esso rappresenta uno dei gesti più intimi. E ci sono quattro buone ragioni per schioccarsene in gran quantità. In primis, una sbaciucchiata è un rimedio antiage. Secondo uno studio tedesco, chi si bacia la mattina prima di andare al lavoro, vive in media cinque anni in più di chi è meno affettuoso.
IL TEST DELL’AFFETTO
Il bacio è indice del buon funzionamento della coppia, per capire se il partner è sfuggente, passionale, freddo oppure coinvolto. Usate questo metodo per scoprire se è fedele: «In genere si smette di baciare il partner quando lo si tradisce, per via del disagio», spiega Val Sampson, consulente relazionale.
FATE SENTIRE UNICO IL PARTNER

Baciate il vostro compagno in modo appassionato: in questo modo gli dimostrate l’affetto, facendogli capire che per voi è la persona più importante della vostra vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Coppia, Fantasie, Uomini Argomenti: , , Data: 11-07-2013 09:53 AM


Lascia un Commento

*