SEX LIFE

Orgasmi al top in nove mosse

Muovere il corpo. E allenare la respirazione. Per un piacere col turbo.
L'orgasmo è questione di fantasia, concentrazione, stimolazione e respirazione.

L’orgasmo è questione di fantasia, concentrazione, stimolazione e respirazione.

Orgasmo, sospirato orgasmo. Un piacere che può essere vissuto al massimo e con maggiore intensità e frequenza. Non servono trucchi o strane acrobazie in camera da letto. Per arrivare al culmine del benessere e provare sensazioni hot, servono pochi consigli. Come quelli che suggerisce il sexpert statunitense Cory Silverberg. «Fortunatamente, gli orgasmi generano altri orgasmi. Il che significa che più orgasmi si hanno, più facilmente si avranno orgasmi in futuro. Imparare qualcosa sul proprio potenziale orgasmico, probabilmente porterà soddisfazione in più aspetti della vita», ha chiarito l’esperto. «L’idea di costruire orgasmi migliori, non significa che gli orgasmi che hai ora non vadano bene. Ma che puoi avere di più e di migliori magari. La motivazione che deve spingere ad affrontare questo allenamento, deve nascere da un desiderio o curiosità personale. Se, invece, la cosa è fatta con altre motivazioni, magari soddisfare le aspettative del partner, non si andrà molto lontano». Ecco allora nello specifico i suggerimenti di Silverberg.
1. RESPIRAZIONE
«L’orgasmo ha il potenziale di essere un’esperienza corporea totale, e il respiro è il fondamento di questa esperienza. Potete giocare con la respirazione, mentre vi avvicinate all’orgasmo. Iniziate a osservare come respirate, e i cambiamenti del vostro respiro (diventano corti e veloci? O lunghi e profondi?), poi provate a sperimentare diverse profondità e ritmi del respiro, cambiandolo intenzionalmente».
2. IMPARARE A MUOVERE IL CORPO
«Potrebbe sembrare ovvio, ma molti di noi, quando si tendono e si bloccano, mentre continuare a muoversi potrebbe portare ad avere orgasmi più intesi. Potete cambiare i vostri orgasmi cambiando quanto i movimenti e le parti del corpo che spostate. Iniziate osservando come vi muovete di solito (ci sono parti del corpo che non stai muovendo per niente e che invece potresti muovere? sei cosciente di come ti muovi durante il sesso?), poi sperimentate nell’autoerotismo, provando diverse posizioni e a muovere diverse parti del corpo, provando più tipi di movimenti e ritmi, prestando attenzione se qualcuno vi piace particolarmente».
3. L’IMPORTANZA DELL’ESERCIZIO PELVICO
«Fate esercizio pelvico. Potete provare a migliorare i vostri orgasmi rafforzando i muscoli del pavimento pelvico facendo i celebri esercizi di Kegel che aumentano l’afflusso di sangue nell’area pelvica, e alcuni riferiscono che muscoli più forti portino anche ad orgasmi più forti».
4. CONTRAZIONI E RELAX
«Un modo per costruire orgasmi migliori è integrare tutto il corpo nell’esperienza sessuale, inclusi i muscoli. Iniziate osservando quali parti del corpo si contraggono e/o rilassano prima, durante e dopo l’orgasmo. Se notate tensione al momento dell’orgasmo, provate a respirare profondamente cercando di rilassarvi; se, invece, contraete solo una parte del corpo, provate a contrarne altre durante l’orgasmo e osservate cosa succede. Durante il sesso, giocate a contrarre i muscoli, mantenendo la tensione per qualche secondo, e poi rilassate».
5. LE FANTASIE EROTICHE
«Le fantasie possono essere utilissime se aiutano a lasciarsi andare. Ma alcuni le usano in modo da stare come al di fuori del proprio corpo, distraendosi così da quello che stanno sentendo. Se fate fantasie molto spesso, provate a sperimentare non fantasticando, concentrandovi sulle tue sensazioni corporee, se invece non ne fate quasi mai, provate a lasciar correre l’immaginazione!».
6. GIOCARE FA BENE
Giocate con il getto della doccia e nella vasca da bagno, ma anche con i sex toys. «Il tipo di orgasmo che si prova giocando con un vibratore, spesso è piuttosto differente. I sex toys non sono certo indispensabili per il buon sesso e orgasmi da urlo, ma possono essere fantastici per due motivi: danno una stimolazione aggiuntiva, e ci ricordano che il sesso è un gioco».
7. SALUTE SOTTO CONTROLLO
«Se avete difficoltà nel raggiungere l’orgasmo o sentite che è diverso dal solito, protrebbe dipendere dalla condizione di salute o da una terapia che state seguendo. Mentre la nostra risposta sessuale è un’intracato mix di corpo e anima, fare un check-up e parlare con il medico delle vostre preoccupazioni riguardo al sesso è una parte importante nel costruire orgasmi migliori e prendervi la responsabilità della vostra salute sessuale e del vostro piacere».
8. TROVATE LA VOSTRA LINEA E GIOCATECI
La linea in questione è quella che una volta superata, porta inevitabilmente all’orgasmo, il punto di non ritorno. «Iniziate immaginando dov’è la vostra linea (riesci sempre a capire quando stai per avere un orgasmo? Quali sono i segnali del tuo corpo?). Il passo successivo è prolungare il periodo che precede l’orgasmo. Per prima cosa, provate da sole:  appena sentite che vi avvicinate alla linea, rallentate la stimolazione, poi continuate. Fatelo almeno tre o quattro volte, prima di lasciarvi andare».
9. DIVERSI TIPI DI STIMOLAZIONE
«Il vostro corpo è pieno di terminazioni nervose che aspettano solo di essere eccitate, e l’orgasmo può nascere dalle zone più inaspettate. A volte stimolare altre parti del corpo mentre raggiungete l’orgasmo può realmente cambiare le sensazioni di quell’orgasmo. Quindi, passate un po’ di tempo giocando con le altre parti del vostro corpo. Non pensateli esclusivamente come preliminari, concentratevi su cosa vi piace, e quando trovate una nuova zona erogena, sperimentate diversi tipi di stimolazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Coppia, Fantasie, Gallery Argomenti: , , Data: 20-05-2013 04:10 PM


Lascia un Commento

*