PASSIONE

Stress & web e il sesso latita

di Margherita Gamba
Eliminate tecnologia, ansia e pensieri. E ritrovare l'intesa. Con i consigli di due esperti americani.
Sesso e depressione allontanano il sesso.

Sesso e depressione allontanano il sesso.

Se l’intimità latita e le notti di fuoco sono un lontano ricordo state tranquille. Non siete le sole. Oggi le donne dedicano molto meno tempo al sesso rispetto agli Anni 50. Ed è stato persino certificato che 40 milioni di americani hanno un matrimonio che gli esperi definiscono sexless, ovvero in cui i rapporti si riducono a 10 durante l’arco dell’anno.
LE CAUSE PRINCIPALI DELL’ASTINENZA
Una vita sessuale regolare fa bene alla salute; soddisfa ogni tipo di necessità fisica ed emozionale e aiuta i partner a rimanere uniti: così ha dichiarato Anita H. Clayton, professoressa di psichiatria all’Unversità della Virginia. E allora perché rinunciare all’intimità? Potete dare la colpa alla mancanza di tempo, ma ci sono un mucchio di altri motivi, dall’aumento di peso alla tecnologia killer della libido, sostengono gli esperti.
TROPPE DISTRAZIONI NEL LETTO
Il letto, forse, non è più un luogo così intimo: dovrebbe essere utilizzato solo per fare l’amore  e per dormire. Invece, gli intrusi che lo popolano, sono molti: dal laptop allo smartphone, passando per le serie tivù. Tutte queste distrazioni tecnologiche possono causare insonnia e anche un calo del desiderio, soprattutto se il vostro partner è nascosto dietro un giornale oppure state esplorando il web e non il suo corpo. Clayton suggerisce di rendere la camare da letto una zona non tecnologica, dando al sesso lo spazio che merita.
LO STRESS UCCIDE LA PASSIONE
Passate la giornata tra il lavoro (o la ricerca di un lavoro, che è ancora peggio), la cucina, la palestra e la famiglia. Ma lo stress cronico può innescare una cascata di cambiamenti ormonali che creano scompiglio nella risposta sessuale del vostro corpo. Dunque, è importante ristabilire un equilibrio: calmatevi con un bagno emoliente, suggerisce la terpista Linda De Villers. «Immergervi nell’acqua calda vi distoglierà da computer e cellulari che intasano la vostra quotidianità. Aggiungete qualche goccia di olio essenziale di ylang-ylang, l’aroma è un ottimo stimolante sessuale».
L’IMPORTANZA DI SENTIRSI DESIDERABILI
Molte donne non hanno voglia di fare l’amore se sono sovrappeso e se il loro corpo è momentaneamente fuori forma a causa di una gravidanza. Il dottor Clayton ha spiegato che «a livello emotivo abbiamo idealizzato cosa è veramente sexy attraverso l’immagine dei media. Il messaggio è “devi essere in un certo modo per fare del buon sesso”».
Ma il discorso è più ampio, come spiega De Villers: «Le donne sono molto brave nel disprezzare il proprio aspetto, specialmente quei dettagli che, invece, per gli altri sono attraenti. Sentitevi libere di chiedere al vostro partner cosa ama del vostro corpo. I suoi complimenti vi aiuteranno a recuperare un po’ di fiducia. Ma non sottovalutate il pensiero di perdere qualche chilo.
Da un recente sondaggio condotto dal sito Health.com è emerso che il 37% degli intervistati, perdendo peso, si è sentito pià attraente. Infatti, è stato dimostrato che dimagrire anche solo di 2 chili, risveglia il desiderio sessuale».
EVITATE DI INCOLPARE IL PARTNER
E quando finalmente siete nel mood giusto, il “motore” del vostro lui sembra ingolfato. Forse non è predisposto a livello emozionale, spiega l’esperto Bob Berkowitz: «Solitamente i problemi tra coniugi saltano fuori in camera da letto», specialmente se il vostro partner ha difficoltà nell’esprimere i propri sentimenti. Oppure, potrebbe volervi più “disinibite” a livello sessuale. «È comprensibile che una donna si possa sentire rifiutata. Ma non incolpate il coniuge. Potrebbe sentirsi fallito e ferito».
Il periodo di “magra” potrebbe derivare anche da una situazione di depressione, nel corso della quale le donne tendono a isolarsi. E anche le relazioni più solide vengono messe a dura prova. Gli antidepressivi potrebbe aiutarvi in un senso, ma alcuni potrebbero avere effetti negativi sulla capacità di raggiungere l’orgasmo.
SE IL VIBRATORE È IRRINUNCIABILE
Cercate il vostro vibratore più di quanto cerchiate il vostro partner? C’è un problema. Ed è più comune di quanto non si pensi, ha sottolineato De Villers. Ebbene, se non c’è nulla di male nell’inserire qualche sex toys per ravvivare la routine sessuale, diventarne dipendenti può essere pericoloso. «Se non potete fare a meno dal vostro vibratore al punto tale da mettere a rischio la vostra relazione, parlate con un terapista», raccomanda De Villers. «Se il vibratore vi soddisfa più del partner, sperimentate nuove posizioni e provate a usare assieme il sex toy».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Coppia, Fantasie Argomenti: , , , Data: 18-03-2013 02:07 PM


Lascia un Commento

*