DALLA FRANCIA

Se sei bionda lui diventa (più) stupido

di Margherita Gamba
Gli uomini perdono qualche neurone davanti a una donna platino.
Marilyn Monroe, icona bionda per eccellenza.

Marilyn Monroe, icona bionda per eccellenza.

Era il 1953 e uno stereotipo già si stava facendo strada nella mente maschile. A suggerirlo, il titolo di un film firmato dal regista Howard Hawks, Gli uomini preferiscono le bionde. Ma c’è di più. Le creature dalla chioma color miele indurrebbero il maschio a compiere azioni stupide. Lo ha dimostrato uno studio condotto da un team di scienziati dell’Università di Parigi-Nanterre guidato dal professore di psicologia sociale Thierry Meyer.
CAPACITÀ MENTALE RIDOTTA
La teoria da loro sostenuta ritiene che le capacità mentali dell’uomo si riducano nel momento in cui sono a stretto contatto con una donna bionda. Quando un uomo parla con una di loro, si attiva  uno stereotipo inconscio: automaticamente crede di avere accanto una persona meno intelligente. Questa reazione è stata definita «bimbo delusion» e risulta ancora più evidente se si mettono delle foto di affascinanti donne bionde davanti ai loro occhi. Se poco dopo gli uomini in questione si sottopongono a  test di conoscenza generale, anche elementari, faranno numerosi errori che in un’altra situazione non avrebbero mai fatto.
UN PREGIUDIZIO INCONSCIO
«Ciò dimostra quanto le persone interiorizzino alcuni stereotipi che probabilmente non condividono nella realtà», ha spiegato il professore Meyer. In questo caso, gli uomini, a contatto con le donne bionde, sviluppano quel pregiudizio inconscio che le fa apparire ai loro occhi come le classiche “ragazze sciocche”. Ma oggi lo stereotipo della bionda oca è ancora attuale? La gallery realizzata da Letteradonna.it sfata questo pregiudizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Coppia, Fantasie, Gallery, Uomini Argomenti: Data: 25-10-2012 12:29 PM


Lascia un Commento

*